LETTERA L'inferno della droga e qualcuno che si ama(va)

 
12-11-2018
Cronaca - Cosi' ci si chiude nel silenzio e si fa finta di dimenticare, si nascondono i ricordi, si eludono le domande con patetiche bugie evasive: 'non stava bene, aveva problemi di cuore, era depresso...', e si mandano giù lacrime e rabbia, d'altronde cosa ...
Gli articoli sono stati selezionati e posizionati in questa pagina in modo automatico. L'ora o la data visualizzate si riferiscono al momento in cui l'articolo è stato aggiunto o aggiornato in Libero 24x7