Il fascino discreto della prigionia • Le parole e le cose²

Spettacoli e Cultura - Che riposo per la mente!" Così Sartre scrisse a Simone de Beauvoir il 26 ottobre 1939, Oeuvres romanesques ,, fatto prigioniero in Germania durante la guerra. Confessa quel che per lui, filosofo della responsabilità assoluta, è inconfessabile: la ...
Gli articoli sono stati selezionati e posizionati in questa pagina in modo automatico. L'ora o la data visualizzate si riferiscono al momento in cui l'articolo è stato aggiunto o aggiornato in Libero 24x7