La poesia di Zanzotto (nato cento anni fa) ci ricorda che il mondo non è proprietà di nessuno

Spettacoli e Cultura - Giusto quanto mai pensare a Zanzotto come a un 'botanico della lingua', a un mago degli innesti e del coltivare... .... Ma lo è anche perché, al di là delle scelte di campo, prima di tutto di Zanzotto stesso, il tempo è maturo affinché la critica ... ...
Gli articoli sono stati selezionati e posizionati in questa pagina in modo automatico. L'ora o la data visualizzate si riferiscono al momento in cui l'articolo è stato aggiunto o aggiornato in Libero 24x7