Georgij Zukov: "Li abbiamo liberati e loro non ce lo perdoneranno mai"

Mondo - Accomuna le due date un assioma, una costante, cara particolarmente a Varsavia, ma in generale a buona parte del mondo occidentale e anche a certa sinistra: la malvagità sovietica e, specificamente, la perfidia di Stalin, assetato di sangue ...
FOTO
1 di 1
Gli articoli sono stati selezionati e posizionati in questa pagina in modo automatico. L'ora o la data visualizzate si riferiscono al momento in cui l'articolo è stato aggiunto o aggiornato in Libero 24x7