"Giornata della Memoria e dell'Accoglienza", in ricordo della strage di Lampedusa iniziative in piazza, tv e radio

 
 
2-10-2020
Cronaca - Per segnalare la propria posizione a terra incendiarono una coperta, ma il rogo si propagò scatenando l'inferno e la più grave tragedia dell'immigrazione: centinaia di profughi si gettarono in mare e annegarono. 368 morti: donne, uomini, bambini ...
Gli articoli sono stati selezionati e posizionati in questa pagina in modo automatico. L'ora o la data visualizzate si riferiscono al momento in cui l'articolo è stato aggiunto o aggiornato in Libero 24x7