L'impasto di Michele Mari è sempre quello, ma la sua sfoglia verbale s'è fatta più sottile

 
 
27-9-2021
Spettacoli e Cultura - Nel nuovo libro dello scrittore lombardo, "Le maestose rovine di Sferopoli", si respira un'aria di primavera. Una primavera per niente botticelliana, di un quattrocentista umbratile, piuttosto. Eppure, lui è uno di quei cartografi dell'angoscia ... ...
FOTO
1 di 1
Gli articoli sono stati selezionati e posizionati in questa pagina in modo automatico. L'ora o la data visualizzate si riferiscono al momento in cui l'articolo è stato aggiunto o aggiornato in Libero 24x7