Como, accusata di calunnia e poi assolta: "Non c'è la prova dell'offesa"

 
 
31-7-2020
Le motivazioni della sentenza a favore di Maria Rita Livio per le parole controverse sul consigliere Giuseppe Riniti. La vicenda risale all'ottobre 2014 quando la Livio, al termine dello scrutinio in cui risultava quarto eletto Giuseppe Riniti ...
FOTO
1 di 1
Gli articoli sono stati selezionati e posizionati in questa pagina in modo automatico. L'ora o la data visualizzate si riferiscono al momento in cui l'articolo è stato aggiunto o aggiornato in Libero 24x7