Il boss emergente che dirigeva gli affari dal carcere con un cellulare clandestino

 
280
 
11-10-2019
Dall'Alleanza di Secondigliano alla formazione di un "gruppo autonomo" nel riminese, Ciro Contini a Napoli era "indesiderato" e considerato un cane sciolto. Descritto come un boss violento, omofobo e sessista oltre che pericolosissimo perché ...
Organizzazioni: alleanzasby sby
Prodotti: iphone
Tags: bossaffari
FOTO
1 di 1
Gli articoli sono stati selezionati e posizionati in questa pagina in modo automatico. L'ora o la data visualizzate si riferiscono al momento in cui l'articolo è stato aggiunto o aggiornato in Libero 24x7